• Sabato porte aperte per conoscere l’ offerta formativa del Liceo G. Rechichi di Polistena
    Open day ispirato alla musica, all' arte e alla letteratura
    25/01/2017 | liceo Rechichi | Comunicato Stampa

    POLISTENA -  Secondo Open Day per il Liceo Statale “Giuseppe Rechichi” di Polistena  questo sabato, 27 gennaio, dalle 14.00 alle 19.00.

    L’iniziativa servirà a far conoscere gli indirizzi di studio della scuola e dare la possibilità agli studenti delle scuole medie di vedere le attività organizzate dall’istituto e ascoltare le specificità dell’offerta didattica direttamente dalla voce dei docenti.

     

    Apertura in tutti i plessi del Liceo, Via Lombardi per l’indirizzo Scienze Umane, e Via Vescovo Morabito, per il Linguistico e il Socio  – economico a Polistena, e via Garibaldi a Cinquefrondi per il Musicale.

     

    Un pomeriggio all’insegna della musica, dell’arte, della letteratura, anche in lingua straniera, con la possibilità di visionare le aule, le strutture e i laboratori della scuola.

     

    Il liceo si apre al territorio con iniziative culturali di spessore, dentro e fuori l’istituto.

     

    Nei giorni scorsi, infatti, ha ospitato il magistrato Antonio Salvati che, nell’ambito del Festival della Letteratura e del Diritto, si è confrontato con gli studenti sulla “follia”, tema scelto per questa edizione.

     

    Domani venerdì 26 gennaio, invece, nell’ambito delle iniziative programmate per la Giornata della Memoria, gli studenti dell’indirizzo musicale avranno l’opportunità di esibirsi a Reggio Calabria, all’interno di una manifestazione organizzata in Prefettura.

     

    «Ringrazio il Prefetto, Michele Di Bari, e la Città Metropolitana di Reggio Calabria – dichiara il Dirigente Scolastico Francesca Maria Morabito – per avere permesso mostrare il talento degli studenti in occasioni di tale prestigio. Sono fermamente convinta che, per la crescita della Calabria tutta, sia indispensabile valorizzare le eccellenze che crescono e si formano sul territorio».


     
  • Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *