• Rinascita: “Intervenire sul torrente Sciarapotamo e mitigare il rischio idrogeologico”
    08/11/2011 | F. Loria e M. Conia, Rinascita per Cinquefrondi | Edicola di Pinuccio

    CINQUEFRONDI – Come consiglieri comunali di Cinquefrondi sentiamo il dovere di manifestare tutta la nostra preoccupazione, in un momento in cui le immagini di distruzione di questi giorni hanno destato molto scalpore, per la situazione relativa alla fiumara Sciarapotamo, il cui corso in parte insiste nel nostro territorio comunale e, in particolare, vicino al centro abitato.

     

    In un contesto in cui alcune strade di Cinquefrondi alle prime piogge diventano impraticabili ed il sistema di deflusso delle acque reflue e meteoriche in certi punti è perennemente intasato, la situazione della nostra fiumara, da sempre troppo abbandonata a sé stessa, come opportunamente verificato da un nostro recente sopralluogo, necessita di alcuni interventi almeno di pulizia dell’alveo al fine di rendere più fluido il percorso delle acque che si ingrossano e preoccupano alle prime piogge. Un allarme che intendiamo indirizzare alle istituzioni preposte in modo da evitare quei brutti momenti di tensione, con gravi risultati in termini di vite umane e di distruzione come nei recenti fatti che hanno colpito alcune zone dell’Italia.

     

    Riteniamo che l’istituzione provinciale possa e debba farsi carico di un intervento specifico sulla nostra fiumara e sull’attività di prevenzione del rischio idrogeologico fortemente presente nel nostro territorio comunale, ed in questo senso, siamo certi che la presenza dopo tantissimi anni di un nostro rappresentante, seppur di minoranza, quale il consigliere Giuseppe Longo, renderà più forte la presente istanza che mira a prevenire con lungimiranza, così favorendo il risparmio delle risorse pubbliche, contribuendo a rendere le istituzioni utili alla collettività e di concreto servizio ai territori.